Philips Hue le migliori alternative

Philips Hue migliori alternativeCon ogni probabilità il sistema d’illuminazione più conosciuto nel settore della Smart Home è Philips Hue. Ma quale sono le alternative migliori? Di seguito vi presentiamo i sistemi d’illuminazione alternativi e i prodotti Philips Hue compatibili. Anche se le lampadine a LED e strisce luminose, rappresentano un’ampia scelta nel sistema Philips Hue, l’utente paga un prezzo considerevole per questo prodotto di qualità.

Xiaomi Yeelight

Anche la casa cinese Xiaomi offre una valida alternativa al sistema Philips Hue. Come nel caso di Philips, il soggetto può scegliere tra il colore bianco e lampadine a colore. Entrambi possono essere dimmerati e hanno così i criteri necessari per un ambiente smart home. Il sistema non ha bisogno di un nucleo, quindi è possibile iniziare direttamente con una sola lampadina e l’applicazione. Grazie anche a questa circostanza e a un prezzo nettamente inferiore, è evidente che Xiaomi è un’alternativa valida di tenere in considerazione. Le lampadine a LED e le strisce LED sono anche controllabili tramite Alexa, ma non possono essere abbinate a Philips Hue in quanto non impiegano lo standard di comunicazione Zigbee.

Dispositivi Xiaomi Yeelight

Innr lampadine smart

Anche in questo caso si tratta di una valida alternativa di Philips Hue che può essere abbinata al Philips Hue Bridge, anche se si tratta di una lampada Innr. Al momento dell’avvio dell’applicazione e della ricerca di nuove lampadine, le lampade a LED di Innr sono facilmente riconoscibili e gestibili tramite l’applicazione. L’applicazione consente di non fare alcuna differenza tra le lampade a LED di Philips Hue e di Innr. E ciò è possibile anche perché le lampadine a LED Innr impiegano lo standard ZigBee.

La lampadina a LED Innr dispone di un flusso luminoso di 806 lumi e 16 milioni di colori differenti. Il sistema Innr ha un costo molto inferiore. Un altro vantaggio è il light planner (programma d’illuminazione), che Innr mette gratuitamente a disposizione online. In questo modo il cliente deve soltanto compilare la planimetria della stanza e Innr calcola l’impianto d’illuminazione ottimale. Innr assicura ripetutamente che il sistema rimarrà sempre compatibile con altri sistemi della concorrenza. Non sorprende quindi che Philips Hue e persino Osram Lightify siano marchi supportati.

Dispositivi d’illuminazione INNR

Osram Smart+

smart light con strisceOltre a prodotti autonomi, vi è la possibilità di integrare prodotti di terze parti nella struttura Philips Hue esistente. I più noti sono gli apparecchi Osram Lightify. Se questi sono connessi al ponte Hue Bridge, il controllo può essere effettuato tramite l’applicazione Hue. La lampadina Osram Lightify Classic A LED con base E27 è dimmerabile nello spettro dal bianco caldo al bianco luce diurna. Il Philips Hue Lightstrip+ ha anche un’alternativa leggermente più economica di Osram. L’Osram Lightify Flex RGBW 15W è una striscia LED lunga 2 m che si illumina in un numero di colori simile alla striscia originale Philips. Naturalmente, si può anche fare a meno di Hue a Lightify e utilizzare il set di base Osram.

Le lampade Osram Lightify Classic offrono caratteristiche molto simili a quelle delle lampadine a LED Philips Hue. Lightify è il sistema d’illuminazione intelligente di Osram. È facile da usare con il tuo smartphone o tablet, tramite una connessione Internet e un router wireless. Per poter collegare in rete tutti i prodotti Lightify che trasmettono sulla frequenza ZigBee, è necessario anche l’Osram Lightify Gateway come interfaccia remota. Il Gateway è incluso anche nel kit di base. Tutto ciò di cui avete bisogno sono alcune lampadine della gamma Lightify e potete partire.

Gli apparecchi Lightify non solo possono essere azionati tramite app, ma si integrano perfettamente con Amazon Echo e possono essere gestiti tramite controllo vocale. Oltre al controllo vocale, le lampadine a LED sono utilizzabili attraverso un’ app. Sono dimmerabili, raggruppabili, integrati in scenografie luminose e variazioni cromatiche, ma anche completamente controllabili singolarmente.

Apparecchi Osram Smart+ Lightfy

TP Link smart light

In passato, TP-Link è stata soprattutto orientata alla fornitura di modem e router. Nel frattempo, sono però sempre più presenti anche sul mercato smart home. Nel settore dell’illuminazione intelligente è diventata una realtà. La gamma cromatica è molto ampia.

Le lampadine non hanno un telecomando o degli switch. L’utente deve allestire e controllare la luce tramite dispositivi portatili come il suo smartphone o tablet. L’ultima impostazione di luminosità viene sempre salvata. Ciò significa che, anche in caso di interruzione di corrente o di guasto della rete Wi-Fi, non è necessario ripristinare continuamente tutto. Inoltre, le lampadine della serie TP-Link LB rilevano allo stesso tempo anche il proprio consumo. Questo significa che l’utente ha sempre un occhio su tutti i costi, rendendo la lampada wireless una buona alternativa a Philips Hue.

La caratteristica distintiva di questa alternativa di Philips Hue è che non richiede un hub o un gateway aggiuntivo, il suo standard di comunicazione è la rete Wi-Fi. Le lampadine possono essere controllate da qualsiasi luogo con il tuo dispositivo mobile o tablet. Le lampadine a LED di TP-Link possono inoltre essere applicate anche ad Amazon Echo, in modo da poter regolare facilmente le luci tramite Alexa e Google Assistant. Sia per iOS che per Android è disponibile l’applicazione gratuita Kasa. Consente di controllare in tempo reale il consumo delle singole lampadine , dimmerare, creare e controllare programmi individuali o addirittura regolare l’illuminazione preimpostata. Qui è possibile effettuare diverse impostazioni del ciclo diurno in modo che la luminosità si regoli automaticamente.

Dispostivi TP-Link

Altri prodotti alternativi

Oltre ai marchi già presentati, sono presenti sul mercato delle lampadine smart light anche da altri produttori meno conosciute, che però vale la pena di dare un’occhiata.

Ultimo aggiornamento 2019-12-07 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API